Richiesta di Rimborso Ticket

Chi lo può richiedere?

Il cittadino può richiedere il Rimborso del Ticket: per mancata fruizione della prestazione per motivi personali (disdetta); per motivi sanitari o per motivi organizzativi e tecnici del Servizio; quando l'utente risulti esente dal pagamento; quando ha pagato una prestazione per la quale l'Asl ha riconosciuto un errore di prenotazione.

Quali sono le condizioni per il rilascio?

Il richiedente deve dare disdetta della prestazione non fruita in tempo utile. I ticket versati per prestazioni non fruite e non disdette non vengono rimborsati.

Cosa è necessario fare?

È necessario presentarsi all'ufficio amministrativo distrettuale di competenza, muniti di codice fiscale, per compilare l'apposito modulo, completo della ricevuta del ticket in originale e copia dello stesso. Nel caso di esenzione, è necessaria la certificazione sull'impegnativa se si tratta di esenzione per patologia, altrimenti è sufficiente un'autocertificazione. Nel caso di errore di prenotazione l'Asl rilascia una lettera in cui riconosce il proprio errore di prenotazione. Tale procedura può essere diversa a seconda dell'Asl di competenza. Si consiglia sempre una verifica in tal senso.

Quanto costa?

La richiesta non comporta spese.

Quali sono i tempi per il rilascio?

Il rimborso verrà effettuato tramite accredito su CC Bancario o Postale o assegno bancario spedito direttamente a casa del richiedente, di norma, entro il mese successivo quello della richiesta, qualora accolta.

Per quanto tempo è valido?

La validità della richiesta dipende dal tipo di prestazione e dall'ufficio competente.

Trova dove fare questo documento a

cambia località