Denuncia di Morte

Chi lo può richiedere?

La denuncia di morte può essere effettuata da uno dei congiunti; da persona convivente con il defunto; o un delegato, in possesso di documento di riconoscimento valido; da persona informata del decesso. Per i decessi avvenuti in ospedale, casa di cura, etc., è il direttore o altro delegato di tale Amministrazione a dover trasmettere avviso della morte all'Ufficiale dello Stato Civile. Se il decesso è stato causato da incidenti o da reati, è necessario il nulla osta della Procura della Repubblica.

Quali sono le condizioni per il rilascio?

Per prassi, il personale delle onoranze funebri si incarica di effettuare la denuncia che deve avvenire entro 24 ore dal decesso.

Cosa è necessario fare?

È necessario consegnare: certificato di decesso rilasciato dal medico curante; certificato del medico necroscopico rilasciato dall'A.S.L. competente per territorio. Il medico necroscopico effettua l'accertamento della morte entro 24 ore dal decesso. I dati anagrafici e il codice fiscale del defunto. È necessaria la Scheda di morte (Modello ISTAT D/4) compilata dal medico curante nella parte riguardante le cause del decesso, reperibile dal medico o presso il Comune dove è avvenuto il decesso. Per i cittadini stranieri è necessario il permesso di soggiorno. Se il permesso di soggiorno è scaduto deve essere presentato insieme alla ricevuta di rinnovo. Per i decessi avvenuti in ospedale provvedono alla denuncia di morte ed alle certificazioni le Direzioni Amministrazione Sanitarie.

Quanto costa?

La denuncia è gratuita.

Quali sono i tempi per il rilascio?

La denucia è immediata.

Per quanto tempo è valido?

La validità è illimitata.

Trova dove fare questo documento a

cambia località