Cambio di residenza - Comune di destinazione

Chi lo può richiedere

Possono effettuare la domanda di cambio di residenza i cittadini italiani o i nuclei familiari che:- sono iscritti presso l'Anagrafe della popolazione residente di un altro comune italiano;- sono iscritti presso l'Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.);- sono stati cancellati per irreperibilità dall'Anagrafe della popolazione residente di un comune italiano.La domanda può essere presentata dal cittadino maggiorenne. Nel caso di nucleo familiare è di regola un componente maggiorenne della famiglia responsabile per le persone su cui esercita la potestà o la tutela.

Condizioni per il rilascio

La richiesta di cambio di residenza deve essere presentata entro venti giorni da quando è avvenuto il trasferimento.

Cosa è necessario fare

Il cittadino può presentare le dichiarazioni anagrafiche, relative al cambio di residenza, recandosi presso l'ufficio del comune, o inviandole a mezzo posta ovvero via fax o e-mail. Nel caso di dichiarazioni inviate tramite posta elettronica, occorre:- sottoscrivere la dichiarazione con firma digitale (cioè lo strumento con cui si identifica l’autore di un documento informatico);essere identificati dal sistema informatico, tramite l'utilizzo della carta d’identità elettronica ovvero tramite l’utilizzo della carta nazionale dei servizi;- inviare la dichiarazione dalla casella di posta elettronica certificata del dichiarante e inviare per posta elettronica (non certificata) copia della dichiarazione con firma autografa e del documento d’identità del dichiarante.Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza insieme al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.In allegato alla dichiarazione anagrafica il richiedente, in applicazione della Legge n. 80 del 22/05/2014 dovrà produrre uno dei seguenti documenti:- atto originale (es. rogito, contratto di locazione/comodato) o dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà nella quale sia indicato il titolo sulla base del quale occupa l'alloggio (solo nei casi di proprietà/usufrutto/locazione/comodato registrato);- dichiarazione del proprietario dell'alloggio nel caso in cui venga messo a disposizione a titolo gratuito.

Quanto costa

Il rilascio è gratuito.

Tempi per il rilascio

La registrazione della dichiarazione anagrafica, da parte dell’Ufficio Anagrafe, avviene nei due giorni lavorativi successivi alla ricezione della stessa. Entro i successivi 45 giorni, dopo l’accertamento dei requisiti, senza che l'Anagrafe abbia provveduto ad inoltrare comunicazione di preavviso di rigetto, la nuova residenza si considererà confermata.

Validita'

La validità è soggetta all'effettiva residenza della persona.

Trova dove fare questo documento a

cambia località