Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome scarpa
Scarpa è uno di quei cognomi italiani di cui è facile rintracciare significato e origini.

L'origine del cognome Scarpa, come di tanti altri cognomi italiani, va infatti ricercata nel Medioevo, periodo in cui si affibbiava spesso a una persona un soprannome derivante dal suo mestiere o da una caratteristica fisica che la contraddistingueva. Facile quindi immaginare come i primi Scarpa fossero ciabattini, ovvero persone che fabbricavano, riparavano o vendevano scarpe. E lo stesso si può dire per tutte le varianti di questo nome, da Scarpi a Scarpetta, da Scarpis a Scarpat, da Scarpello a Scarpetti e così via.

Questo cognome è diffuso in maniera non omogenea: è molto presente in Veneto, in particolare a Venezia, ma anche in Campania, Lombardia ed Emilia Romagna. Secondo altre fonti, la storia del nome avrebbe avuto origine da un gruppo di esuli greci provenienti da Scarpanto, l'isola greca del Dodecanneso entrata a far parte dello Stato Veneziano dal XIV secolo, ma in mancanza di prove documentate è difficile averne certezza.

La presenza di un nutrito ceppo in Sardegna, in particolare a Sassari, fa anche pensare a una nascita avvenuta contemporaneamente in più parti d'Italia. A confermare questa teoria, anche alcuni studi di araldica dei cognomi che fanno risalire l'origine del cognome Scarpa proprio a una famiglia di Sassari, che si sarebbe poi trasferita e diffusa per l'Italia. A Gantino Scarpa venne infatti concesso il titolo di cavaliere nel 1439.

L'etimologia del nome fa riferimento forse al germanico "skarpa", che significa "tasca di pelle".

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome scarpa