Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome pugliese
Supporre che il cognome Pugliese sia presente ed indissolubilmente legato alla regione della Puglia sarebbe il pensiero più naturale del mondo. In realtà l'origine del cognome e la sua attuale diffusione sul territorio nazionale dimostrano quanto la storia del nome sia legata all'intero centro sud della penisola. Nella provincia di Trapani ad esempio il nome Puglisi, che è una della varianti dell'originale Pugliese, può essere annoverato proprio tra i cognomi italiani più diffusi. La Calabria è la regione che ospita in assoluto il maggior numero di famiglie con il cognome Pugliese, mentre nel Lazio ed in Sicilia vi è un importante nucleo di Pugliesi, ed ancora la variante Puglise risulta essere estremamente rara.

Se si prende in considerazione l'etimologia del termine, si è portati a pensare che Il cognome Pugliese sia a tutti gli effetti un toponimo, cioè che derivi da una località geografica specifica. Probabilmente in passato veniva utilizzato per indicare la regione di provenienza di una famiglia trasferitasi in una nuova regione. La scienza che studia l'araldica dei cognomi in questo senso può essere di grande aiuto nel tentativo di portare alla luce il significato e le origini del cognome in questione. Per rintracciare le prime testimonianze cartacee che attestino la presenza del cognome Pugliese in Italia bisogna risalire indietro, fino al 1500. E' nel periodo rinascimentale infatti che per la prima volta è testimoniata la presenza di un Puglisi, residente nella provincia di Ragusa ed impiegato come artigiano. A voler essere precisi la sua professione era quella di mastro falegname, che all'epoca era tenuta in grande considerazione. Sfruttando le notizie note attraverso l'araldica dei cognomi, si può inoltre affermare con certezza l'esistenza di una famiglia appartenente al ceto della nobiltà, il cui nome è conosciuto come Puglisi. La presenza di questi ultimi viene fatta risalire al 1600 ed è collocata nella provincia di Reggio Calabria, scelta con tutta probabilità dai Puglisi come centro dei loro possedimenti. Nella storia di questa famiglia si ricorda uno dei capostipiti, Vincenzo Pugliese, uno dei primi a dare lustro a questo cognome divenendo così indissolubilmente legato alla storia del nome ed alle sue origini.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome pugliese

Le località più cercate per il cognome Pugliese