Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome pagani
L'origine del cognome Pagani sembrerebbe apparentemente chiara, dal momento che il nome "pagano" potrebbe far riferimento all'appellativo rivolto a chiunque non appartenesse alla religione cristiana. Il significato e le origini del cognome potrebbero essere quindi riferiti ai Germani delle prime invasioni, ma anche, in un successivo momento, a Turchi ed Arabi.

Diverse le varianti di questo Cognome: Paganelli, Paganini, Paganoni, Paganello, Paganetto, Pagano, Paganin e, addirittura, Gani; il cognome corrispondente, nell'Italia meridionale, può essere considerato Pacchiani. A completare la storia del nome, va detto che a Brescia c'è ancora una Via Paganora, nome derivato presumibilmente da quello di un'antica famiglia che abitava in quella strada.

L'etimologia del nome potrebbe anche derivare dal termine latino pagus, cioè villaggio, dando quindi per scontato che la famiglia, in origine, appartenesse ad un villaggio e non ad una città. Per fare un po' di araldica sui cognomi, invece, il cognome Pagani viene citato in un interessante atto di cessione di terreni risalente all'anno 1136.

La diffusione del cognome Pagani è concentrata quasi esclusivamente nel nord Italia, principalmente in Lombardia, seguìta da Emilia-Romagna e Piemonte, mentre la sua presenza al centro-sud è molto più rara. Tra i personaggi più noti con questo cognome ci piace ricordare il compianto cantautore Herbert Pagani e il polistrumentista nonché fondatore della Premiata Forneria Marconi, Mauro Pagani, ancor oggi musicista di successo e direttore artistico del Festival di Sanremo 2013.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome pagani

Le località più cercate per il cognome Pagani