Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome d'agostino
L'origine del cognome D'Agostino è probabilmente da ricercare dalla sua derivazione da altri cognomi come D'Agostini e questo da Agostini. La storia del nome è quindi comune a quella di Agostini e come quell'origine, anche il significato e origini del cognome D'Agostino vanno ricercati o nel nome latino Augustus o dall'uso di utilizzare dei soprannomi per qualcuno che era nato nel mese di agosto, un riferimento al capostipite della famiglia, che poi è diventato un cognome.

Per quanto riguarda l'etimologia del cognome si fa rimando ad Agostino, il nome deriva dal latino Augustinus, un diminutivo di Augustus, un attributo imperiale che stava ad indicare qualcosa che era quindi riferibile all'imperatore e come tale venerabile, degno di rispetto.

Il cognome D'agostino, così come i cognomi italiani D'Agostini e nelle versioni senza apostrofo Dagostini e Dagostino, sono diffusi in tutta Italia. Il cognome D'Agostino è diffuso soprattutto nel centro sud, ed in particolare in Campania, regione in cui più di mille persone portano questo cognome, seguita da Sicilia, Calabria, Lazio, Abruzzo e Puglia. La variante del cognome, senza apostrofo, Dagostino è invece più rara e quasi esclusiva di Giovinazzo, un paese pugliese in provincia di Bari, e dell'area di Barletta, D'Agostini invece si trova soprattutto tra Friuli e Veneto mentre, un'altra variante del cognome, Dagostini si può considerare tipica di Trieste.

L'araldica cognomi invece ci parla della famiglia D'Agostino come un ramo collaterale della famiglia Agostini, una famiglia toscana, pisana per la precisione, di origine nobile, erano infatti conti del Regno d'Italia nel XIX secolo. La nobile famiglia D'agostino, si trasferì dalla Toscana alla Sicilia, a Palermo e poi a Messina, in Sicilia ampliò i suoi possedimenti, in particolar modo a Polizzi Generosa. Esponenti di questa famiglia ricoprirono cariche importanti come Pietro D'Agostino che fu governatore di Mazara, ma soprattutto e a Polizzi Generosa che molti componenti della famiglia D'Agostino furono: giurati, giudici e notai. Il blasone della famiglia d'Agostino ha il fondo azzurro, è diviso da tre fasce color oro e tra le fasce sono raffigurati sei vasetti, sempre color oro, ordinati, dal basso verso l'alto, con una disposizione 1, 2, 3.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome d'agostino

Le località più cercate per il cognome D'Agostino