Paesi europei

Cognomi geografici: Paesi europei

Francia e Spagna, ma anche Armenia e Cipro, i cognomi legati ai paesi europei sono molti e diffusi in ogni regione d'Italia.

Il repertorio dei cognomi italiani sprizza geografia da... tutti i pori. Infatti molti cittadini venivano un tempo denominati dal luogo di provenienza, sotto forma di aggettivo etnico – Napoletano, Fiorentino, Siciliano, Calabrese... – o di toponimo (Messina, Perugia, Da Milano, Di Bari...). Ma c'è anche una geografia che ha a che fare solo di rado con la provenienza dei nostri antenati e che pure si manifesta in cognomi coincidenti con nomi di Paesi stranieri.

Limitiamoci all'Europa. E, scartato Monaco (3337 presenze, con 479 Principato) che ovviamente si riferisce a un antenato religioso, troviamo in testa Francia (848) e Spagna (367), seguiti da Armenia 175, Malta e Cipro 114. Alcuni tra questi macrotoponimi divennero nel Medioevo anche nomi di persona, come Armenia o Cipro. Altri potevano essere utilizzati come soprannomi per indicare la rassomiglianza nel comportamento con uno straniero, in particolare Francia e Spagna per la secolare presenza di francesi e spagnoli visti come dominatori sul territorio italiano, per lo più odiati e sbeffeggiati quando possibile. In questi casi, comunque, l'indicazione di provenienza con lo Stato è nella maggior parte dei casi sicura. 

Non lo è più, invece man mano che scendiamo nel numero di presenze: Inghiterra ne conta 68, Portogallo 60, Polonia 43, Scozia 42, Romania 36, Svezia 28, Olanda 24, Vaticano 19, Belgio 17, Austria 13, Danimarca 10... E non perché i cognomi non significhino precisamente quel che appare, ma perché potrebbero essere stati applicati a caso a trovatelli negli istituti di ricovero. Alcuni di questi ricoveri, infatti, erano soliti affibbiare agli esposti cognomi scelti dopo aver consultato un atlanti o comunque un testo di geografia, come è stato appurato almeno per Napoli e per Palermo.
E, non a caso, la maggior parte di questi cognomi si trovano oggi appunto in Sicilia – Inghilterra, Portogallo, Romania, Svezia, Danimarca, ma anche Malta e Armenia – e/o in Campania (anche Cipro, nella provincia di Caserta) o nelle città terminali dei flussi migratori recenti di siciliani e campani.

Tuttavia ci sono alcune eccesioni: per esempio Polonia è friulano, Scozia è pugliese e calabrese, Olanda è sardo e pugliese, Austria risulta soprattutto lombardo, ecc.
Hanno carattere regionale anche i cognomi-Stato più rari: dalla Campania provengono Macedonia, Irlanda e Bosnia. Dalla Lombardia, ecco Albania. Dalla Sicilia, giunge Islanda. Dalla Toscana, emerge Ungheria. Dalle Marche, Moldavia. Dalla Liguria, Lituania.