Mammiferi

Cognomi bestiali: Mammiferi

I cognomi che derivano dai mammiferi sono così tanti che potrebbero tranquillamente riempire l'arca di Noè. Quali sono quelli più comuni?

Quali sono i mammiferi più ricorrenti nell'onomastica italiana? Ecco la classifica dei primi 10: Leone 6710, Volpe 3441, Cavallo 3128, Gatto 2650, Riccio 2333, Lupo 1949, Bove 1526, Capra 1453, Delfino 1179, Renna 1129.

Se però prendiamo il cognome Cane (388) o Cani (304), possiamo incontrare valori molto alti tra le razze: Pastore conta ben 3426 presenze. E potremmo ulteriormente distinguere in Catalano 3815, Tedesco 2424, Bergamasco 541, Abruzzese 242, Normanno 48, Scozzese 19, Maremmano 1, Belga 1.
Altre razze: Corso 1427, Terranova 1427, Maltese 830, Danese 785, Bracco 754, Barbone 291, Mastino 111, Spinoni 106, Bassotto 70, Volpino 18, Alano 17 e perfino Labrador 4 e Setter 1.
Tra i gatti, invece, si individuano 308 Soriano, 54 Persiano, 19 Orientale, 4 Abissino, 2 D'Angora.

Continuiamo la classifica degli altri mammiferi. Coniglio 581 presenze, Ratto 546, Pecora 510, Lama 382, Toro 364, Lepre 342, Orso 329, Puma 297, Cervo 291, Castoro 150, Faina 155, Capriolo 145, Cammelli 138 (e per restare nell'esotico anche 12  Dromedari). Poi con 115 segue Daino, 107 Balena, 95 Bufalo, 83 Topo, 74 Ghiro, 68 Maiale (con 15 Suino), 53 Gazzella, 43 Donnola, 38 Foca, 34 Leopardo (298 sono i Leopardi), 23 Nottola, 21 Giraffa, 21 Talpa, 20 Mandrillo, 18 Iena, 15 Gibbone, 12 Marmotta. Sotto le 10 presenze anche Ermellino, Martora, Mulo, Pangolino, Furetto, Vigogna, Armadillo, Antilope, Istrice, Rinoceronte, Lince, Camoscio, Ippopotami, Tigre, Zebra, Gorilla, Alce e Bisonte. E tra questi cognomi a rischio di estinzione ci sono anche 2 Panda...

I più frequenti del gruppo sono panitaliani o sovraregionali. Risultano invece cognomi locali, a diffusione limitata: il pugliese Spinoni, i baresi Tigre e Castoro, il tarantino Mandrillo, il siciliano Puma, il nisseno Camoscio, i napoletani Talpa, Martora, Mulo e Topo, il piemontese Capriolo, il torinese Rinoceronte, il lucano Donnola, il marchigiano Iena, l'umbro Marmotta, il ligure Ermellino, il romano Ippopotami.

Molti cognomi sono d'invenzione, assegnati a trovatelli, specie se l'animale è esotico e non vive in Italia. Coincidenze: Lama ovviamente è un coltello o una spada. Riccio indica per lo più la forma di barba e capelli. Delfino può derivare dal greco adelfos "fratello". Toro è il diminutivo del nome medievale Ristoro, assegnato al figlio che portava gioia e consolazione in famiglia. Puma è voce araba che significa "gufo". Giraffa è variante di giaraffa, un tipo di oliva. Renna è una corruzione di Rende, comune calabrese. E Suino deriva niente meno che dal nome di un santo, Ansuino.