Certificato di iscrizione al Registro Imprese con dicitura antimafia

Chi lo può richiedere

Per effetto dell'entrata in vigore nel febbraio 2013 del decreto legislativo 218 del 15/11/2012, atto a semplificare le procedure amministrative, spetta agli Enti Pubblici e Stazioni Appaltanti acquisire d'ufficio, tramite le Prefetture, la documentazione antimafia "comunicazioni e informazioni". Per effetto delle nuove norme, i privati non posso più acquisire presso le Camere di Commercio, come invece avveniva in precedenza, il "nulla osta antimafia". È obbligo degli Enti Pubblici e Stazioni Appaltanti acquisire d'ufficio la documentazione antimafia necessaria per le procedure di competenza.Solo nelle ipotesi di "comunicazione", i privati possono autocertificare all'Ente Pubblico o Stazione Appaltante di non essere nelle condizioni di decadenza, sospensione o divieto che impediscono di contrarre con la Pubblica Amministrazione (ai sensi dell’art. 89 del D.Lgs. 159/2011). L'autocertificazione è una dichiarazione sostitutiva che deve essere firmata dal titolare o dal legale rappresentate dell’impresa e corredata da copia del suo documento di identità.

Trova dove fare questo documento a

cambia località