Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome falco
L'origine del cognome Falco, in tutte le sue varianti, va ricondotta ad un animale iconico e pieno di fascino, il falco o falcone, e ad un arte altrettanto bella e suggestiva, la falconeria.

Falco è uno di quei cognomi italiani che riesce ad abbracciare tutta la penisola, concentrandosi sopratutto in Campania, mentre Falchi è principalmente sardo. Entrambe i cognomi trovano significato e origini nella figura del falco, uccello dalla vista acutissima, con artigli potenti e becco ricurvo, che si contraddistingue per agilità, forza e potenza. Non a caso si usano espressioni del tipo: "avere occhi di falco", "vigilare come un falco", "assalire come un falco". "Essere un falco" vuol dire essere risoluto, astuto, intelligente.

Nel 1962 venne coniata un'altra espressione oggi entrata nell'uso comune: "falchi e colombe". Durante la crisi dei missili a Cuba, gli Stati Uniti videro contrapporsi due fazioni, una dura e intransigente (i falchi) e l'altra più tollerante e pacifista (le colombe). Da allora si indica come "falco", in campo politico o militare, il sostenitore di un atteggiamento severo e bellicista. Falcon, Falcone, Falconi e Falconetti risultano più o meno uniformemente distribuiti lungo lo stivale, con una maggiore concentrazione dei Falconi nel Centro-nord e in Sardegna, dei Falcon in Veneto e dei Falconetti nel Lazio. Queste varianti del cognome fanno riferimento al falcone, un tipo di falco usato per la caccia, di cui ne esistono diverse specie. La caccia col falcone è un'arte molto antica che divenne nel Medioevo simbolo di potere e prestigio rappresentando il passatempo tipico delle corti feudali. In araldica i cognomi di questo tipo erano rappresentati graficamente da un falco, emblema della caccia signorile. Falconieri, cognome con netta prevalenza in Puglia, va ricondotto al titolo attribuito a coloro che si occupavano dell'addestramento e della custodia dei falconi presso le corti feudali. La storia del nome potrebbe infine essere ricondotta anche ad alcuni toponimi: Falconara Marittima (AN), Falconara Albanese (CS) e Falcone (ME). Le falconare erano infatti i luoghi in cui venivano allevati i falconi.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome falco

Le località più cercate per il cognome Falco