Di' la tua
 

Iscrizione all'AIRE (Anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all'Estero)

Chi lo può richiedere

Il richiedente deve essere un cittadino italiano maggiorenne munito di documento d'identità valido.

Condizioni per il rilascio

Possono iscriversi all'AIRE: i cittadini che trasferiscono la residenza all'estero con intenzione di permanervi per un periodo superiore a 12 mesi; coloro che nascono all'estero da genitore iscritto all'Aire; chi acquisisce la cittadinanza italiana (ad es. per matrimonio di cittadino italiano residente all'estero); chi ne è stato cancellato per irreperibilità (per es. all'ultimo censimento della popolazione); in seguito a trasferimento dall'Aire di un altro Comune (su iniziativa dell'interessato).

Cosa è necessario fare

L'interessato dovrà presentare all'ufficio preposto un documento di riconoscimento in corso di validità e compilare un apposito modello. Ciò potrà essere fatto in un due diversi modi: recandosi, entro 90 giorni dalla data dell'emigrazione, al Consolato italiano all'estero, che provvederà ad inviare la pratica al Comune per l'iscrizione all'AIRE. In alternativa, il cittadino potrà rendere la dichiarazione di trasferimento presso l'Ufficio Anagrafe. Anche in questo caso l'interessato dovrà recarsi successivamente al Consolato per denunciare il suo arrivo sul territorio estero. Il Consolato invierà al Comune la conferma dell'avvenuto trasferimento.

Quanto costa

L'iscrizione AIRE é esente da qualsiasi imposta e bollo.

Tempi per il rilascio

L'Ufficiale di Anagrafe che esegue le iscrizioni, mutazioni e cancellazioni deve darne comunicazione entro 48 ore al Ministero dell'Interno che le comunica entro 60 giorni dalla ricezione ai competenti uffici Consolari.

Validità

La validità è illimitata.

Trova dove fare questo documento a

cambia località