Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome romano

Romano
e Romanelli sono assolutamente cognomi italiani. Sono diffusi in tutta la penisola anche se i loro ceppi sono soprattutto in Campania, in Sicilia e in Lombardia. Anche la sua variante Romaniello è tipica campana e salernitana. Romanò invece ha un centro milanese e comasco, mentre Romanoni è decisamente milanese. Il significato e origini del cognome e delle sue varianti dovrebbe essere comune: derivano da uno o più toponimi che contengono la radice roma-, ovvero le città come Bassano Romano (VT), Monteromano (RA), Romano Canavese (TO) e tante altre in Italia.

L'etimologia di Romano viene dal latino Romanus che significa "uomo di Roma". L'origine del cognome però, potrebbe anche derivare dall'epoca romana quando per designare gli appartenenti dell'impero veniva usato l'appellativo Romano. Probabile che questa sia anche la storia del nome proprio Romano largamente diffuso, soprattutto nel Lazio da parte di persone legate particolarmente alla tradizione. L'araldica dei cognomi ci offre l'immagine dello stemma della casata Romano come lo dimostra lo stemmario Subalpino, è a strisce verticali gialle e nere.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome romano