Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome ricci
Tra i cognomi italiani, Ricci è sicuramente uno dei più comuni, assestandosi al settimo o ottavo posto di queste particolari classifiche (esistono, infatti, più tipi di classifiche a riguardo che riportano posizioni leggermente differenti).

Dal punto di vista del significato e delle origini (o origine del cognome), possiamo certamente dire che l'etimologia è esattamente quella che potrebbe venire in mente: pare infatti si riferisca al tipo dei capelli che l'originatore (o gli originatori) del cognome avessero.

Un secondo filone indica la storia del nome Ricci come una variazione di Riccio, la cui origine invece fa riferimento all'animaletto riccio (o porcospino) o ancora all'involucro entro il quale sono contenute le castagne. Questi elementi hanno dato luogo a tutta una serie di cognomi simili quali, oltre a Ricci, possiamo ascrivere anche i meno comuni Rizzi, La Rizza, Riccetti, Riccio, Rizzo, Rizza, Rizzati, Risso, Lo Riccio, La Riccia, Ricciuto, Rizzuto. A questo proposito, in uno degli stemmi che anticamente possedevano le famiglie più ricche o nobili con questo cognome, sono raffigurati cinque porcospini (e sette stelle). Proseguendo dal punto di vista dell'araldica dei cognomi uguali o simili a Ricci, possiamo dire che casate di quest'albero sono state insignite dei titoli di "Nobili", "Marchesi", "Patrizi" e "Baroni".

La diffusione del cognome Ricci è comune in tutte le regioni d'Italia, ma la loro frequenza è molto elevata soprattutto nel Lazio, con più di tremila presenze, poi troviamo la Toscana, con 2.400, quindi l'Emilia Romagna, con circa 2.300. Il minimo numero di persone con cognome Ricci lo ritroviamo in Valle d'Aosta, dove, oltre alla scarsa densità, si deve considerare la limitata estensione della regione in questione.

Il fatto che la densità dei Ricci sia maggiore nel Lazio, fa presumere che l'origine prevalente del cognome sia di quelle zone. Sicuramente è un cognome di stretta origine italiana, visto che, nel mondo, si stimano non più di 2.000 persone o, meglio, nuclei famigliari che hanno "Ricci" come cognome.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome ricci