Di' la tua
 

Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome poli
Secondo l'araldica cognomi, l'origine di Poli è da ricercare nel nord Italia, dove trova ancora oggi la sua massima diffusione. Nonostante questa capillare presenza, si registra una espansione a cascata del cognome Poli, che si dirama dalla parte settentrionale della nostra Penisola fino al centro, per poi scemare verso il sud. La storia del nome vede anche alcune presenze, seppur limitate, in Sardegna e in Sicilia. Per scavare dietro l'origine del cognome, è opportuno prendere in considerazione anche la variante Polo.

L'origine dell'etimologia, a differenza di Poli, è riconducibile alla zona del Veneto, anche se l'origine del nome rimanderebbe a un ceppo appartenente alla penisola salentina e ad un altro riconducibile alla parte nord-ovest della Sardegna. Entrambi i ceppi derivano da una variazione del cognome latino "Paullus" o più preferibilmente da quello latino "Polus". In questo caso, la diffusione tra i cognomi italiani non è così vasta: infatti, si registra una presenza davvero molto bassa di Poli. Soprattutto in Veneto, ma anche in Piemonte, Puglia e Sardegna troviamo ancora oggi tracce riconducibili al significato e origini di questo cognome. E' chiaro il riferimento al noto esploratore italiano Marco Polo (1254-1324), a cui si riallacciano altrettanti toponimi contenenti la stessa radice di Polo.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome poli