Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome milani
L'origine del cognome Milani è strettamente connessa alla storia del nome Milano, l'antica Mediolanum, voce celtica che significa in mezzo alla pianura. Sebbene sul punto non vi sia unanimità di vedute, secondo alcuni studiosi il cognome potrebbe avere un'origine israelitica, in considerazione del fatto che i nomi di città sono spesso cognomi ebraici.
Il cognome Milani è presente in tutte le regioni italiane con la sola esclusione del Molise. Proprio per il fatto di derivare dal toponimo Milano, la maggiore diffusione si riscontra nell'Italia del Nord e a guidare la classifica è la Lombardia, seguita da Veneto ed Emilia Romagna.

Si segnalano alcune varianti del cognome, tutte accomunate dal fatto di essere soprannomi che a suo tempo venivano attribuiti ai capostipiti per indicarne la provenienza milanese. Così Milanese è diffuso in tutta la penisola; Milan è tipicamente veneto; Milanesi è presente in gran parte del Centro Nord e con la massima concentrazione in Lombardia. Il cognome Milano risulta ricorrente al Sud e nella parte occidentale dell'Italia settentrionale, così come nel Nord Ovest è presente il poco diffuso cognome Da Milano.

Celebri portatori del cognome furono Gianbattista Milani, vescovo di Bergamo nella seconda metà del '500 e Giovanni Milani, ingegnere romano a cui si deve a partire dai primi anni del '900 la progettazione di alcuni edifici istituzionali e di importanti opere di edilizia privata.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome milani

Le località più cercate per il cognome Milani