Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome gallo
Il significato e le origini del cognome Gallo sono legate direttamente al termine comune gallo, adottato spesso come soprannome, o dal nome di persona Gallo attestato a partire dall'VII secolo nella forma Gallus a sua volta originato da un soprannome connesso con il termine comune gallo, nel senso proprio che rimanda all'animale, ma anche nei suoi significati traslati e metaforici: ad esempio nella comune espressione che designa un "uomo che si pavoneggia e si vanta di essere un conquistatore di donne", ma anche nel significato di una persona orgogliosa, superba e prepotente.

Seguendo l'etimologia e la storia del nome gallo, possiamo risalire a un'altra origine del cognome: Gallo può essere inteso come "abitante dell'antica Gallia" ossia l'odierna Francia, terra delle celebri conquiste di Cesare in epoca romana. Già in lingua latina il termine Gallus appartiene alla tradizione come cognome, legato in alcune zone al culto di San Gallo.

Come per molti cognomi italiani, l'etimologia di Gallo si lega anche a diverse località geografiche della penisola, denominate un tempo con questa parola, in particolare il comune di Gallo Matese, nella provincia campana di Caserta, al confine con il Molise. L'araldica dei cognomi non ci fornisce invece alcuna informazione.

La diffusione di questo cognome sul territorio nazionale è molto vasta e diffusa. Denomina oltre 50.000 persone, soprattutto nelle zone meridionali, ma lo troviamo con frequenza anche in Piemonte, Valle D'Aosta, Liguria, Veneto, Lombardia, Trentino Alto Adige. Al sud é frequente soprattutto in Calabria, dove si attesta come quarto cognome di famiglia, seguito dalla Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia, Molise e Lazio.

La variante al plurale Galli è il ventinovesimo cognome nella graduatoria nazionale, con oltre 30.000 occorrenze, soprattutto al Centro-Nord: in Lombardia, Emilia Romagna, Umbria, Toscana e Lazio.
Va inoltre sottolineato come questo cognome occupi il settimo posto nelle presenze in Canton Ticino, la regione di lingua italiana all'interno della confederazione Svizzera.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome gallo

Le località più cercate per il cognome Gallo