Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome fusco
Fusco è un cognome che presenta diverse varianti che sono: Fusca, Fuschi, Fuscone e Fusconi. Il cognome Fusco, in particolare, è molto diffuso in Campania. Buona la sua presenza anche nel Lazio che si colloca al secondo posto di questa speciale classifica di diffusione dei cognomi italiani. Sebbene nelle due sopracitate regioni si registrano i picchi massimi di presenza, il cognome Fusco è presente grossomodo in tutta la Penisola.

Per quanto riguarda l'origine del cognome, la storia del nome e l'etimologia, in base alla scheda araldica dei cognomi, possiamo dire che i Fusco erano un antico e nobile casato della Campania. Significato e origini sono di assoluto prestigio. Basti pensare che la famiglia Fusco, aggregata alla nobiltà di Ravello sul finire della prima metà del 1700 e al patriziato di Salerno, conta tra i suoi discendenti ben otto vescovi. Non solo, tra di essi c'è anche un beato proclamato da Giovanni Paolo II nel 2001. Si tratta di Tommaso Maria Fusco, un sacerdote nato a pagani nel 1831 e morto sempre a Pagani nel 1891.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome fusco

Le località più cercate per il cognome Fusco