Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome fiore
Fiore è un cognome decisamente panitaliano: è diffusissimo nelle regioni centrali e meridionali ed è presente negli elenchi di ben 1546 comuni d'Italia.

L'etimologia non pone all'origine del cognome il termine botanico ma la trova nel nome personale medievale Fiore, che oggi è raro o in disuso, ma in passato era molto frequente, con attribuzione sia maschile sia femminile. Nella storia del nome si può leggere anche la variante Fiora, che era solamente femminile. Un'altra spiegazione dell'origine del cognome Fiore e della sua importanza nella classifica dei cognomi italiani più diffusi sta nella toponomastica: si ritiene probabile infatti che il cognome derivi da nomi di località che contengono la radice Fior, come Fiorano in Emilia-Romagna e in Lomabrdia e Fiordimonte nelle Marche.

Il significato e le origini del cognome Fiore, dunque, possono avere almeno due fonti diverse: il nome del capostite e quello della località nativa della famiglia.
Nell'araldica dei cognomi, Fiore non pare documentato e la mancanza di titoli nobiliari ereditari fa pensare ad un'origine popolana del capostipite della famiglia.
Nella storia di qualche secolo fa, tra arte e religione, incontriamo prima Gioacchino da Fiore, monaco cistercense, fondatore in terra di Calabria dell'eremo di San Giovanni in Fiore, e poi Jacobello del Fiore, pittore veneziano attivo nell'Italia centrale.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome fiore