Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome ferrara
Cognome di mestiere oppure toponimo? L'origine del cognome Ferrara è incerta e oscilla tra queste due ipotesi, a causa dell'assenza di dati storici a riguardo. L'etimologia potrebbe infatti essere legata alla provenienza dall'omonima città emiliana, oppure discendere dal termine medievale "ferraria", il cui significato odierno è fucina. In questo secondo caso, la storia del nome potrebbe essere legata al mestiere della prima persona che venne appellata "Ferrara", anche se non è da escludere che, più semplicemente, vivesse nelle vicinanze di una fucina, luogo deputato a riscaldare i pezzi di ferro lavorati dal fabbro.

L'araldica dei cognomi è molto attenta all'analisi dei documenti: il primo testo in cui si è trovato scritto il termine risale all'anno 1137 ed è di origine ligure, più esattamente savonese. Come molti cognomi italiani, si è poi diffuso in tutta la penisola dando anche origine ad alcune dinastie e famiglie di elevato rango sociale. Oggi i Ferrara sono particolarmente diffusi nella regione campana, seguita dalla Sicilia e, in numero meno significativo, dalla Lombardia, dalla Puglia e dal Piemonte. Nell'omonima città invece, anche se può sembrare strano, sono pochissimi i cittadini registrati con questo cognome.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome ferrara

Le località più cercate per il cognome Ferrara