Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome cattaneo
L'origine del cognome Cattaneo, diffuso in tutte le regioni del Nord Italia con concentrazioni più significative in Lombardia (e in particolare nelle zone del Milanese, del Bergamasco e della Brianza, sia monzese che comasca) deve essere fatta risalire a una contrazione della parola "capitanus". Percorrendo la genealogia e soprattutto l'etimologia di Cattaneo, si scopre infatti che la storia del nome inizia, a livello di atti ufficiali, già nel XIV secolo, in un atto del 1378 in cui si parla di un Simonolus Zanini detto Cattaneo", mentre nel 1466 si ha notizia di un Francesco De Zanobi Cattani allievo di Marsilio Ficini.

Risulta evidente, quindi, che nell'ambito dell'araldica dei cognomi Cattaneo è strettamente imparentato, dal punto di vista etimologico, non solo con i Cattani, ma anche con i Capitanio e con i De Capitani, con i quali condivide la derivazione del ruolo di Capitaneo.

Vale la pena di ricordare, inoltre, a proposito del significato e delle origini di uno dei cognomi italiani più presenti in Lombardia, che in epoca medievale il titolo di cattaneo, o semplicemente cattano, rappresentava il riconoscimento concesso ai comandanti di castelli e fortificazioni, ai piccoli vassalli e a chi era chiamato a svolgere ruoli giudiziari e amministrativi. Si ritiene che la parola possa derivare da "captan", termine provenzale che significa "capo", o semplicemente dal toscano "capitano".

Per quel che concerne i personaggi famosi con cognome Cattaneo, non si può non partire da Carlo Cattaneo, importante uomo politico protagonista delle Cinque Giornate di Milano nel 1848: nato a Parabiago (attualmente in provincia di Milano) all'inizio dell'Ottocento, dopo aver lasciato la carriera da seminarista divenne insegnante di grammatica latina. In seguito al '48, fu eletto parlamentare nel Regno d'Italia, anche se rifiutò in tutte le occasioni l'incarico per non essere costretto a giurare fedeltà alla famiglia dei Savoia.

Tra i personaggi famosi di epoca contemporanea con il cognome Cattaneo, si ricordano Enrico Cattaneo, giornalista di Raisport, e Micol Cattaneo, atleta della nazionale italiana di atletica leggera, ma anche Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Terna ed ex direttore generale della Rai, e il cantante Ivan Cattaneo, icona gay degli anni Ottanta.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome cattaneo

Le località più cercate per il cognome Cattaneo