Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome caruso
Caruso è un cognome tipico della Campania, che nel dialetto napoletano, significa rasato o pelato, senza capelli. La storia del nome Caruso risale al 1226, quando Nocera fu assediata e il cavaliere Pier Fortugno si tagliò i capelli dando origine al cognome e allo stemma di famiglia. 

Le varianti del cognome Caruso sono Carusi, Caruson, Carusio, Carusone, Carosio, Carusella. Caruso è molto diffuso in tutta Italia, ma soprattutto in Sicilia, Campania e Calabria. In Italia ci sono circa 17 mila persone che hanno il cognome Caruso. Sul sito Paginebianche troverai l'origine del tuo cognome.

Nel Dizionario dei Cognomi Italiani, il significato e le origini del cognome Caruso derivano da un soprannome che si riferisce ai garzoni, o a un ragazzo impegnato nei lavori dell'agricoltura. Riguardo all'origine di questo cognome, in realtà, ci sono tre ipotesi differenti che giustificano l'alta percentuale di famiglie Caruso non solo nel sud dell'Italia. La prima interpretazione fa riferimento al termine caruso, che significa letteralmente ragazzo, ma una volta veniva utilizzato anche per indicare un giovane che lavorava i campi o in alcuni luoghi della Sicilia i carusi erano i lavoratori nelle miniere di zolfo. L'etimologia del termine deriva dal latino cariosus, che significa in senso letterale tarlato, cariato e in senso figurato, rasato, o dai capelli radi, o nel greco kara, ovvero testa o, più precisamente testa rasata.

La seconda interpretazione si basa sull'ipotesi che alcune famiglie Caruso provengano da un vecchio casato con capostipite il cavaliere Pier Fortugno, noto oggi con il nome di Cavalier Caruso. Infatti si dice che il famoso cantante lirico Enrico Caruso abbia origine da questo ceppo familiare e, che, agli inizi del '900, diede l'incarico all'editore Antonio Vallardi di fare una ricerca araldica sulla sua famiglia. La terza interpretazione, che giustifica l'ampia diffusione di famiglie Caruso, afferma che questo cognome deriva dal nome medievale Caruso, che ha come significato principale quello di giovane, ragazzo. Si pensa che il cognome Caruso sia nato prima come soprannome e poi con il tempo è stato adottato come nome di persona. L'araldica dei cognomi studia gli stemmi che rappresentano una famiglia. Il cognome Caruso è rappresentato da due stemmi.

Visualizza su mappa la distribuzione del cognome caruso