Origine del cognome

Sei curioso di sapere qual è l'origine del tuo cognome? Vorresti scoprire come e quanto è diffuso in Italia? Consulta l'archivio di PagineBianche e cerca tutte le curiosità sul tuo cognome e quello dei tuoi amici.
Origine del cognome bianchi
Il cognome Bianchi è uno tra i cognomi italiani più diffusi sul territorio nazionale e lo troviamo in particolar modo al nord, specialmente nella regione della Lombardia. Dal cognome Bianchi si diramano numerose varianti tra cui: Bianco, Bianchino, Bianchetti, Biancone, Lo Bianco, Del Bianco, Lobianco, Debianco.

L'etimologia lo fa risalire ad un primo utilizzo come soprannome ad indicare il colore bianco dei capelli o della barba, oppure ancora al colorito della pelle. Da soprannome si trasformerà successivamente in cognome vero e proprio.
Nella storia del nome possiamo trovare anche riferimenti alla fazione cittadina dei Bianchi che aveva un indiscusso prestigio e potere nella città di Firenze, da cui molti dei cognomi Bianchi provengono. I Bianchi a Firenze si trovano a partire almeno a partire fin dall'anno mille e appartenevano alla classe dell'aristocrazia più ricca e potente dei nobili consolare.

L'origine del cognome mette in luce anche come, intorno al 1600, diverse famiglie Bianchi possano far derivare il loro cognome da quello che è il toponimo della città che porta lo stesso nome e che si trova in provincia di Cosenza.
Nell'araldica cognomi troviamo diversi stemmi relativi al cognome Bianchi, in base alla collocazione geografica della famiglia. Sono infatti citati i Bianchi di Alessandria, Fivizzano, Bologna, Liguria, Milano, Treviso e molti altri ancora, a confermare l'ampia diffusione di questo cognome in Italia. Anche in Venezia Giulia il cognome Bianchi è molto diffuso e anche qui troviamo un nobile, un certo Giovanni Bianchi che appose la firma sul documento che dichiarava il vassallaggio di Trieste in favore del Doge Dandolo, nel 1202.

Il significato e le origini del cognome Bianchi sembrano comunque essere molto antichi e vengono fatti risalire ad una famiglia consolare romana che nel secolo tredicesimo si trovava a Bologna, da qui pare essere iniziata la diffusione del cognome.

Molte delle famiglie Bianchi furono insignite di titoli nobiliari per diverse ragioni e sono molti i personaggi di spicco che nel corso della storia anno portato questo cognome. Una motivazione è certamente la sua ampia diffusione, non solo al giorno d'oggi ma anche nel corso della storia nella quale possiamo trovare scrittori, medici, senatori, consoli, capitani, vescovi, cardinali, solo per citare alcuni dei ruoli di rilevanza associati a persone con questo cognome.


Visualizza su mappa la distribuzione del cognome bianchi